Blog: http://dirittodiresistenza.ilcannocchiale.it

Controllare i partiti, controllare il paese

Abbiamo detto che il piano p2 per controllare l'italia consiste nel controllare partiti di destra e sinistra. Controllare un partito è più semplice di quanto si voglia far credere. Non occorre infatti una straordinaria cospirazione di tutti i membri di questo partito. Sia a destra che a sinistra, sia gli eletti che gli elettori sono del tutto allo scuro della cosa. Non occorre nemmeno far tacere ogni voce di dissenso, anzi tante piccole voci possono dare l'idea di vivere ancora in democrazia. Il controllo del partito non deve estendersi su tutto. La connivenza tra destra e sinistra non deve essere palese. E' sufficiente essere conniventi sulle questioni di maggior interesse: niente legge sul conflitto di interesse, niente leggi sul monopolio televisivo, fronte compatto contro i pochi magistrati che ancora indagano sul potere. Una volta ottenuto questo si i capi possono lasciare che i sottoposti discutano sulle questioni secondarie. I sottoposti, gli eletti, quelli che una volta erano chiamati onorevoli. Possono ignorare quello che realmente accade. Non c'è una grande cospirazione. C'è una piccola loggia che ha spiegato anni fa come controllare questo paese in modo facile ed efficace.

Pubblicato il 13/11/2008 alle 3.52 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web