.
Annunci online

dirittodiresistenza
Diritto Di Resistenza

Il profilo di Marco Resistenza
Profilo Facebook di Marco Resistenza
Crea il tuo badge
Add to Technorati Favorites
25 gennaio 2009
Berlusconi paghi per Alitalia: 2000 email alla Corte dei Conti
Mi sono assentato un po' dal blog. Attraverso FaceBook ho portato avanti la proposta su berlusconi e i danni alitalia con il gruppo http://www.facebook.com/group.php?gid=43915564126&ref=ts
Dal 21 gennaio ad oggi quasi 2000 persone hanno inviato questa mail alla Procura Generale della Corte dei Conti.

Inviare all'indirizzo: procura.generale@corteconti.it

Soggetto: All'Attenzione del Procuratore Generale Furio Pasqualucci

Con la presente invitiamo la Procura Generale della Corte dei Conti nella figura del Procuratore Generale Furio Pasqualucci e del Procuratore Aggiunto Mario Ristuccia ad avviare una attività istruttoria per appurare gli eventuali elementi di responsabilità di Berlusconi Silvio nato a Milano il 29 settembre 1936 riguardo i possibili danni erariali causati da una scorretta gestione dell'affare Alitalia.

Cordiali Saluti
.....................

L'iniziativa è stata riportata da molti blog. Ovviamente c'è stato il silenzio assoluto della stampa "ufficiale". Ma chissà perchè la cosa non mi sorprende.

Grazie a tutti quelli che hanno partecipato all'iniziativa.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. facebook berlusconi alitalia

permalink | inviato da marco resistenza il 25/1/2009 alle 10:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
14 gennaio 2009
Berlusconi paghi i 2 miliardi di danni erariali per alitalia
La corte dei conti condanni berlusconi a pagare, come persona fisica e non come presidenza del consiglio ovviamente, i danni erariali per 2 miliardi di euro che ha causato allo stato italiano con l'assurda gestione dell'affare Alitalia.

Questa è la mia proposta, e come dice qualcuno, passate parola.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi alitalia

permalink | inviato da marco resistenza il 14/1/2009 alle 2:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
27 dicembre 2008
ECONOMIA
La storiella alitalia
Finito questo 2008 parliamo di una delle storie più sintomatiche di questo paese. La storiella alitalia. E' interessante perchè è una storia dove tutti hanno più o meno perso. Una storia disastrosa. Andiamo per punti. I soggetti interessati sono:
-I dipendenti alitalia
-La società alitalia
-Lo stato italiano
-Air france
-I sindacati
-Berlusconi
-Prodi
-La Cai

Alitalia doveva essere venduta ad Air-France che se la sarebbe comprata con tutti i debiti.
Questo portava vantaggio. Allo stato italiano che si liberava di un carrozzone. E a Prodi, ormai uscente che faceva questo piccolo capolavoro.

Ma berlusconi e i sindacati si sono opposti. I primo non voleva un successo di prodi. I secondi volevano difendere ad oltranza i dipendenti.

Alitalia non si è venduta e si è creato questo situazione dove tutti hanno perso.
-I dipendenti alitalia: ci sono stati più licenziamenti di prima
-La società alitalia: è fallita
-Lo stato italiano: si è accollata i debiti
-Air france: dovrà acquistare più tardi la società a prezzo maggiore
-I sindacati: hanno ceduto di più e perso autorevolezza
-Berlusconi: si è trovato con mesi di grane per alitalia
-Prodi: non ha la carriera con il canto del cigno
-La Cai: ha dovuto imbarcarsi in questa impresa per avere i contratti dell'expò

Una tipica situazione all'itagliana, dove si pensa di fare i furbi e tutti perdono.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. alitalia

permalink | inviato da marco resistenza il 27/12/2008 alle 18:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
12 dicembre 2008
POLITICA
Chi è Napolitano?
Potete trovare la biografia più o meno ufficiale sul web. Io voglio riportarvi solo un fatto specifico, visto che è dalle azioni che si valutano le persone.

Napolitano venne  coinvolto anni fa nello "scandaletto" dei rimborsi per i voli al parlamento europeo. Cos'era successo, una cosa molto semplice: Napolitano e altri compravano biglietti di voli low-cost per andare dall'italia al parlamento europeo e poi si facevano rimborsare il corrispettivo degli esosi biglietti Alitalia. Un giochetto da qualche migliaio di euro, nulla di eclatante, eppure è dalle piccole cose che si giudicano le persone. Questo è il presidente della repubblica attuale, uno che faceva la cresta sui biglietti aerei per mettersi in tasca qualche euro in più. E' un comportamento illegale? Di sicuro no. E' un comportamento che rispecchia l'etica di un grande uomo di stato? Lo lascio decidere a voi.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. napolitano biglietti arei alitalia

permalink | inviato da marco resistenza il 12/12/2008 alle 7:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
25 settembre 2008
le comiche con Cai
ho visto alcuni tg, continuano a trattare l'argomento (con bellissimi filmati di aerei che decollano e atterrano) ma non vi danno alcuna informazione utile. la vicenda si riassume così:

-prodi stava per chiudere in bellezza vendendo l'alitalia piena di debiti ad air-france
-berlusconi non volendo farlo chiudere in bellezza ha cominciato a sparare puttanate sull'italianità dell'azienda e la sua cordata italiana
-air france ha detto che voleva l'approvazione del nuovo governo all'operazione e non avendola ricevuta se ne è andata
-berlusconi una volta eletto ha dovuto crearsi una cordata di italiani che non esisteva per non fare la figura del cazzaro
-dato che nessuno voleva comprarsi alitalia (a parte quei fessi di air-france) ha infranto leggi e creato il capolavoro della good company per i privati e la bad (piena di debiti) per lo stato  (leggi qui la storia) per rendere l'acquisto più appetibile a qualche amico itaGliano
-il problema è che gli amici itaGliani questa compagnia non la volevano nemmeno senza debiti e quindi hanno fatto fallire la trattativa (leggi qui la storia)
-ora arriva la parte veramente comica: siccome l'accordo con Cai è fallito quelli di air-france che si sarebbero comprati alitalia con i debiti tornano per comprarsela senza debiti
-il problema che ora ha silviuzzo è che dovrebbe dire che tutto quello che ha fatto per rendere appetibile la società lo ha fatto per trovare gli investitori italiani che si era inventato in campagna elettorale e non la vuole vendere a queste condizioni di favore ad una società dove non ci sono amici suoi (air-france)
-non può cambiare ancora le condizioni dell'offerta (oddio, in itaGlia si può fare anche questo), ma non può nemmeno lasciar fallire alitaGlia quando c'è un acquirente (air france) che la comprerebbe
-ma se la si vende ai francesi così come voleva fare prodi, ma mesi dopo, senza debiti e con più esuberi, che figura ci fa silviuzzo nostro?

Riassumendo: silviuzzo ha fatto accollare allo stato il baraccone alitaGlia con tutti i suoi debiti per dare i profitti agli amici. Ma gli amici alitaGlia non la volevano nemmeno senza debiti. E ora si trova nella spiecevole situazione in cui l'italia si terrebbe le perdite e i profitti andrebbero non ai suoi amici ma a dei cattivoni francesi. Gli stessi francesi che qualche mese fa se la sarebbero comprata con tutti i debiti e che avrebbero tolto la bandierina dalla coda degli aerei.

Ovviamente i tg non ve la spiegano così. Eppure sarebbe divertente avere un informazione che racconta le comiche italiane per quello che sono.

Vedremo come finirà la comica Cai. Ma non temere, qualunque sarà il finale la nostra informazione lo presenterà come un successo del governo.
30 agosto 2008
l'affare alitaGlia
Un capolavoro di truffa mediatica, giuridica ed economica.
Si prende una compagnia piena di debiti, di personale in esubero e che non sa competere sul mercato internazionale. La si divide in due società:  quella con il bilancio pulito, le rotte aeree, il personale qualificato e per chiudere in bellezza, il monopolio su alcune tratte, la si da ai privati. Quella con i debiti e il personale in esubero la tiene lo stato. Statalizzare le perdite e privatizzare i profitti a favore degli amici, in puro stile italiano. Ed orgogliosi si dice agli elettori analfabeti finanziari (e spesso non solo) che si è trovata una cordata di imprenditori. Senza spiegare perchè adesso e non prima gli imprenditori sono felici di comprare questa azienda.  Ovviamente per fare questo gioco si sono cambiate e infrante un po' di leggi, ma questa ormai è normale amministrazione

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. alitalia alitaglia truffa

permalink | inviato da Satira il 30/8/2008 alle 22:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte